Workshop su APP inventor Geek Dschola

Il prossimo appuntamento geek Dschola è su APP Inventor!

app-inventorCi ritroveremo venerdì 28 marzo alle ore 14.30 presso l’auditorium dell’ITI Majorana di Grugliasco per imparare a sviluppare APP per android.

Per partecipare attivamente allo sviluppo di app ecco cosa conviene portare:

  • un pc portatile (Windows 7 , ubuntu 8 o Mac OsX 10.5 o successivi)
  • un account personale di Google
  • un browser compatibile con app inventor (Google Chrome 4 o Safari 5 o successivi)
  • l’emulatore android di app inventor http://appinventor.mit.edu/explore/ai2/setup-emulator.html oppure una macchina virtuale android (vedi allegato)

Al posto dell’emulatore e’ preferibile portate direttamente un tablet o uno smartphone con Android 2.3 o successivo, sul tablet installare App Inventor Companion APP (AI2Companion) e QR Code Scanner APP ZXing.

forniremo accesso wireless per tutti i partecipanti
non sarà possibile collegare alimentatori e prolunghe, servono batterie cariche!!!

è comunque possibile portare anche solo il PC, solo un tablet o solo carta e penna ;-)

Informazioni e iscrizioni su www.associazionedschola.it/geek

Italian Scratch Festival 2014

logo_italian_scratch_day14L’associazione DSCHOLA con CSP, Università Di Torino – Dipartimento di Informatica, Scuola di Robotica e CoderDojo,  propone la terza edizione del concorso a premi Italian Scratch Festival con l’intento di incentivare l’insegnamento e l’apprendimento dell’Informatica avvicinando alla programmazione in modo creativo gli studenti del biennio delle scuole secondarie superiori.

Dschola si fa promotore dell’utilizzo del linguaggio Scratch nei corsi di Informatica del biennio delle superiori in quanto lo ritiene uno strumento che riesce in modo semplice e divertente ad avvicinare lo studente ai concetti della programmazione incentivandone la curiosità e la voglia di apprendere.

Al concorso possono partecipare i progetti ludico-educativi sviluppati in Scratch dagli studenti del biennio delle superiori. Prima di iscriversi al concorso occorre leggere attentamente il regolamento.

Le iscrizioni alla competizione devono essere inviate compilando il modulo on-line entro il termine ultimo del 15 aprile 2014 e dovranno indicare il nome del docente referente di Istituto che sarà responsabile della selezione dei progetti di Istituto partecipanti alla competizione. I progetti partecipanti alla competizione dovranno poi essere pubblicati dal referente di Istituto entro la mezzanotte del 30 aprile 2014 secondo le indicazioni che verranno successivamente indicate.

I finalisti selezionati dalla giuria saranno informati all’inizio di maggio ed invitati a partecipare alla cerimonia di premiazione che si svolgerà a Torino presso l’ITI Majorana in occasione dello Scratch Day il 17 maggio 2014dove verranno assegnati i premi ai primi 5 classificati.

Vi invitiamo a partecipare numerosi inviando i progetti ludico-educativi più significativi ed originali – sviluppati in Scratch – prodotti dai vostri studenti. E che vinca il migliore!

Geek Dschola

imageCosa vuol dire Geek (da pronunciarsi con la “g” dura)? secondo Wikipedia è una persona interessata alla tecnologia, specialmente all’informatica e ai nuovi media, per altri qualcuno che spende il suo tempo davanti al computer in maniera “sociale”. I protagonisti di Geek Dschola sono app-assionati di tecnologia e scuola e vogliono condividere saperi esperienza e curiosità con chi è interessato.

Se ti senti un pò geek anche tu, vieni a conoscerci in questi tre incontri:

ADOTTA UNA APP – I TABLET A SCUOLA – 14 marzo 2014
Ore 14.30- 17.30 Auditorium ITIS Majorana – Grugliasco

  • · Giuseppe Giliberto (digiba)– Introduzione all’uso del tablet
  • · Mattia Davi – Mobile Learning: didattica con i tablet
  • · Stefano Mercurio – A scuola di APP
  • · Dario Zucchini – L’infrastruttura per il Mobile Learning

APPINVENTOR – 28 Marzo 2014
Ore 14.30- 17.30 Laboratorio – ITIS Majorana Grugliasco

  • Alberto Barbero – Le app a modo mio: lo sviluppo di app per Android mobile con App Inventor 2.0 - Si invitano i partecipanti a portare il loro device e di munirsi di un account gmail 

ARDUINO E RASPBERRY PI – 15 Aprile 2014
Ore 14.30- 17.30 Laboratorio – ITIS Majorana Grugliasco

  • Francesco Vaschetto, Francesco Contalbi, Stefano Mercurio- – Presentazione di Raspberry PI e Arduino, caratteristiche, configurazione e infinite possibilità di sperimentazione

Info e iscrizioni: www.associazionedschola.it/geek

XI Festa della matematica – 7 Marzo 2014

matematica1La matematica? Può diventare persino un gioco. E in parte lo è, se viene appresa in modo semplice, con la capacità di renderla comprensibile. E può anche diventare la base per una gara, una vera e propria competizione tra studenti,con squadre che vogliono cimentarsi, per gioco, con numeri, problemi e rompicapo.

Anche quest’anno si svolge la “Festa della Matematica”, giunta ormai all’undicesima edizione.
E’ una gara a squadre tra le scuole della provincia di Torino, organizzata dall’Associazione “Mathesis”, e realizzata con il supporto della Compagnia di San Paolo, che si svolgerà nella giornata del 7 Marzo.
Le squadre vincitrici si aggiudicheranno la partecipazione alla fase nazionale delle “Olimpiadi a squadre di matematica”, che si svolgeranno poi a Cesenatico in primavera.
Molti gli istituti scolastici che vi prendono parte: nella scorsa edizione, del 2013, tra i primi sette qualificati, c’erano licei di Torino, Chivasso, Genova, Pinerolo, Casale Monferrato e Novi
Ligure. L’evento si inserisce nell’ambito delle “Olimpiadi della Matematica”, la cui partecipazione rappresenta anche l’obiettivo principale delle scuole vincitrici della “Festa” che si svolge all’8 Gallery di Torino, che è aperta a tutte le scuole ea tutti i cittadini interessati.
La giornata del 7 marzo, sarà, come per tradizione,ricca di appuntamenti. Si comincia al mattino: presentazione delle attività (ore 9), da parte di Franco Pastrone (Associazione Methesis), Massimo Coda (Compagnia di San Paolo), eCarmine Percuoco (Dirigente Scolastico Istituto “Copernico” di Torino); poi, alle 10, nei locali di Uci Cinemas, si terrà uno spettacolo di
matematica su Flatlandia, realizzato dalla compagnia Compagni di Viaggio.
Continua a leggere

T4T Realizzare applicazioni Android con AppInventor 2.0

Mercoledi 12 febbraio 2014, dalle ore 15 alle ore17.30, nel laboratorio Turing del dipartimento di Informatica dell’ università di Torino Il prof. Alberto Barbero, docente di Informatica presso l’I.I.S. Vallauri di Fossano, illustrerà come si realizzano le applicazioni per dispositivi Android mobile mediante AppInventor 2.0.

Sommario:
App Inventor è uno strumento che permette, attraverso un linguaggio a blocchi, di programmare app per smartphone e tablet Android, utilizzando un approccio simile a Scratch.
E’ stato ideato da un gruppo di ricercatori del M.I.T. e viene utilizzato per insegnare in modo semplice ed accattivante i primi rudimenti della programmazione mobile.
In questo intervento vengono presentate le principali caratteristiche del nuovo App Inventor 2.0 e del suo linguaggio di programmazione a blocchi.

  Continua a leggere

I costi del’Open Source nella Pubblica Amministrazione

L’articolo 68 del CAD (Codice Amministrazione Digitale) prevede espressamente l’utilizzo di soluzioni Open Source nella pubblica amministrazione e, solo come ultima opzione, l’acquisizione di software proprietario. Oltre alla disponibilità dei codici sorgenti, a garanzia di qualsiasi sviluppo futuro, il motivo è ovviamente economico. Lo sappiamo: il software Open Source è disponibile gratuitamente, quello che si paga sono “solo” i costi di installazione e manutenzione… ma troppo spesso ci dimentichiamo di dire che,  questi costi aggiuntivi, sono spesso maggiori sia delle licenze che dello stesso valore del PC.

In questi mesi su CONSIP (il mercato online della PA) sono disponibili ad un ottimo prezzo dei PC desktop di una rediviva marca nazionale di personal computer. I computer vengono forniti preinstallati con Fedora Linux. Prezzo ottimo, prestazioni buone e software Open Source preinstallato (non solo Linux ma Libre Office, Firefox e tutto quello che di solito si trova nelle distro Linux) è decisamente l’acquisto ideale per qualsiasi scuola o ufficio. Ne abbiamo comperati 50, tolti dall’imballo, accesi… subito operativi. L’ambiente di lavoro di Fedora è piacevole, bella grafica, intuitivo e particolarmente veloce. Tutto come nelle migliori favole di Natale.

Dopo qualche giorno, però, iniziano i problemi: Fedora si aggiorna automaticamente e, al riavvio non funzionano più correttamente i driver della scheda video o la scheda di rete, in alcuni casi sparisce anche il puntatore del Mouse. Inutile eseguire altri aggiornamenti, l’unica soluzione è di spianare tutto con il CD di ripristino (basato su CloneZilla) o recuperare il Kernel precedente. Prova e riprova l’ambiente di lavoro non dura più di una settimana, tutti i giorni ci sono almeno 4 o 5 pc da ripristinare… Inutile essere restrittivi con gli utenti o smanettare con le configurazioni è il kernel che non è perfettamente compatibile con l’hardware e appena si muove qualcosa il sistema si “autodistrugge”. Continua a leggere

Gli studenti del Majorana in finale alla Zero Robotics 2013

Zero Robotics Majo Bros 2013Gli alunni delle classi quinte di Informatica dell’ ”ITI E.Majorana” di Grugliasco hanno partecipato alla competizione mondiale tra gli studenti degli USA e dell’Europa, denominata “Zero Robotics” e organizzata dal Massachusetts Institute of Technology (MIT dall’ESA Agenzia Spaziale Europea e al Politecnico di Torino).

Il torneo quest’anno ha avuto una grande partecipazione di scuole italiane provenienti da tutte le regioni e di almeno 15 scuole di varie nazioni europee (Francia, Olanda Germania, Polonia ecc.).

Alla fine della gara l’alleanza del Majorana di Grugliasco è riuscita a qualificarsi come prima nella classifica europea e prima perfino nella classifica mondiale, scavalcando nel punteggio le alleanze USA!

Il Team di studenti (Loris Bibbò, Gianluca Brunetto,  Michael Remolif,  Mattia Chang,  Fabio Zuccaro, Andrea Francesco Pavia  Lorenzo Martines,  Vlad Burlacu) è stato seguito dai tutors prof.ri Renato Rondano, Melillo Gerardo (nella foto) , coordinati da prof. Filippo Guastella, referente del progetto “Robotica” per l’Istituto

La competizione consisteva nel controllare un satellite, del tipo detto “SPHERES”, in un ambiente spaziale simulato, inizialmente in 2D e, in seguito, in 3D. In tale ambiente occorreva guidare il satellite alla raccolta di detriti spaziali e poi intercettare una cometa in rotta di collisione con la propria base spaziale. Sfruttando la forza gravitazionale oppure un laser precedentemente raccolto, bisognava deviare la traiettoria della cometa, salvando la propria base e consumando minor carburante possibile.  Il codice è stato sviluppato su piattaforma del MIT basata sul linguaggio C/C++.

La selezione è stata durissima, quasi da “Champions League” di calcio. La squadra del Majorana, denominata Super Majo Bros con la preparazione e l’entusiasmo ha superato brillantemente le fasi eliminatorie per poi allearsi con un liceo livornese (Liceo Scientifico “F. Cecioni”) e un istituto belga (“Stedelijke Humaniora Dilsen”).

Il nome prescelto per la nostra alleanza è stato “Proxima Awesome Majo” . Nella competizione che ne è seguita l’alleanza del Majorana ha gareggiato con trenta altre alleanze europee e statunitensi, costituite tutte da tre squadre ciascuna, che si sono confrontate nei numerosi match conclusisi nella notte tra il 1° e il 2 dicembre.

Altri successi italiani nella classifica generale: oltre al Majorana con la sua alleanza, ben tre alleanze Italo-Europee si sono classificate nei primi quattro posti, sulle dodici selezionate con un totale di 11 scuole italiane su 18.

La finalissima si svolgerà al Centro spaziale “ESTEC” nella cittadina di Noordwijk, a due passi da Amsterdam (Olanda). L’alleanza del Majorana si confronterà con le alleanze che si sono posizionate nei primi sei posti della classifica formata da dodici alleanze.

Ogni alleanza lavorerà insieme nel laboratorio “Destiny” per preparare il nuovo codice che dovrà inviare sulla ISS (“International Space Station”) .

Dopodiché  potremo vedere in diretta girare i veri SPHERES governati dal nostro software, seguiti dagli occhi attenti degli astronauti presenti nella “ISS” e… con gli occhi rivolti verso l’alto spereremo di essere ancora “The Champions” .

 

www.zerorobotics.org/web/zero-robotics/tournament-details?tournamentId=13

www.esa.int/ita/ESA_in_your_country/Italy/Zero_Robotics_La_competizione_e_aperta

www.itismajo.it/robotica

Open Day Dschola

imageSi invitano le scuole a partecipare all’Open Day Dschola, una giornata informativa rivolta alle scuole che già usufruiscono dei servizi di assistenza e partecipano alle iniziative di formazione proposte, nonché ai nuovi istituti iscritti e ai potenziali interessati.
Obiettivo dell’incontro è far crescere l’Associazione, grazie a nuove risorse, idee, stimoli e contributi e renderla più rispondente alle esigenze che emergono nelle istituzioni.

28 novembre ore 14.30

Auditorium IIS Avogadro
C.so San Maurizio, 8 – Torino

 

Programma
14.30 Benvenuto – Dirigente IIS Avogadro Tommaso De Luca
14.40 L’associazione (chi siamo, struttura e collaborazioni) – Presidente Alfonso Lupo
14.50 I partner dell’associazione: Ufficio Scolastico Regionale MIUR, CSP innovazione nelle ICT, Associazione Prospera,
Università degli Studi di Torino, Fondazione CRT
15.00 I servizi:
• Lo Sportello Assistenza e Formazione: Stella Perrone
• Il sito Dschola: Ivan Bertotto
• Asso Dschola: Dario Zucchini
15.30 Le iniziative:
• Scuola Digitale in Piemonte 2010-2012: Dario Zucchini
• Italian Scratch Festival: Alberto Barbero
• Disabilità e Multimedialità: Pietro Moretti
• Dematerializzazione a scuola: Stefano Fava
• Prossimi appuntamenti: Eleonora Pantò
16.10 Perché associarsi – testimonianze dalle scuole
16.40 Come associarsi e Spazio Domande
17.00 Chiusura
Moderatore: Alfonso Lupo, Presidente Associazione Dschola

 

volantino PDF: www.associazionedschola.it/Volantini/volantino_openday2013dschola.pdf

Ingresso Libero
è gradita la conferma di partecipazione via mail a eventi@associazionedschola.it

A Grugliasco nasce ItaStart, l’incubatore di Start-Up dei ragazzi

Sarà presentato giovedì 7 novembre, alle 18, all’interno dello Chalet, presso il parco culturale Le Serre, in via Tiziano Lanza 31, il progetto Itastart.

Si tratta di un’idea nata per la realizzazione di un sistema di avvio e supporto alla nuova imprenditorialità, basato sullo sviluppo e sulla commercializzazione delle nuove tecnologie digitali e di “community”. Un progetto promosso e avviato dall’Amministrazione Comunale e gestito dalla Fondazione Ultramundum, sviluppato in partnership con la società Le Serre, CSP – Innovazione nelle ICT, Consorzio TOP-IX e il Politecnico di Torino rappresentato dal docente Emilio Paolucci. Itastart vuole predisporre percorsi formativi finalizzati alla conoscenza delle opportunità economiche che l’uso delle tecnologie più avanzate è in grado di mettere a disposizione. Coinvolgerà circa 60 ragazzi e numerose aziende, artigiani e piccoli imprenditori del territorio della zona ovest di Torino.

In sintesi Itastart porrà le condizioni formative e organizzative per lo start up di imprese basate sulla realizzazione, promozione e sulla diffusione presso il mondo dell’artigianato e delle aziende di piccole e medie dimensioni, di servizi di marketing online 2.0, che utilizzino anche le più rilevanti potenzialità di piattaforme come Google, Facebook, Youtube ecc.

Il 7 novembre, dalle 18, presso lo Chalet, al parco Le Serre, per la presentazione del progetto, saranno presenti il sindaco della Città di Grugliasco Roberto Montà, l’assessore alle Politiche del lavoro Anna Maria Cuntrò, l’assessore alla Cultura Pierpaolo Binda, il docente del Politecnico di Torino Emilio Paolucci, il presidente della Fondazione Ultramundum Fulvio Dominici, Sergio Duretti direttore del Csp e Andrea Casalegno del Consorzio Top-IX.

  Continua a leggere

CONVEGNO DI PROMOZIONE DELLA CULTURA DELLA SICUREZZA

imageNell’ambito del percorso di promozione di attività progettuali finalizzate alla  diffusione di una consapevole cultura della sicurezza, il Gruppo Interistituzionale, costituitosi a seguito di una convenzione tra Regione, INAIL e USR, ha organizzato per il 17 ottobre 2013 alle ore 9.00 un convegno informativo e di approfondimento di alcune tematiche trattate nel “Documento d’Indirizzo per la Sicurezza negli Istituti Scolastici del Piemonte “.

L’evento si svolgerà presso l’IIS Volta di Alessandria e sarà possibile assistere ai lavori del Convegno tramite collegamento in modalità “live Streaming”, presso le scuole centri SAS Dschola.

allegato1.pdf

allegato2_locandina.pdf

nota_pror_9201_del_27.09.2013.pdf